Mi capita spesso di usare dati in formato CSV con Office Excel o LibreOffice Calc (varie versioni): il comportamento dei due software è abbastanza diverso. Non fa differenza se i dati sono presi con copia-incolla (da file di testo aperto con Notepad++ o dalla finestra dei risultati di PGAdmin) o aprendo direttamente il file .csv.

Trovo che Excel (nelle varie versioni che ho provato) sia molto scarso nella gestione di CSV: se li aspetta in un unico formato e con i dati numerici formattati secondo la localizzazione di default, senza dare la minima scelta.

Invece Calc si accorge che i dati sono CSV e propone una ricca finestra di dialogo per scegliere carattere separatore, virgolette, codifica, lingua, formattazione delle varie colonne e altri dettagli.

Sto usando la versione 3.6.7… ho deciso di provare la versione 4.4.1 (ultima versione) immaginando possibili miglioramenti della suite in generale… peccato che la procedura di importazione CSV funzioni peggio. Intendiamoci, le opzioni di importazione ci sono ancora tutte e la finestra di dialogo è migliore, ma ho trovato uno scoglio insormontabile con CSV di grandi dimensioni: ho provato ad importare un CSV di 150mila righe (per una decina di colonne) e LibreOffice 4.4 si è bloccato.

Sono tornato al fidato 3.6, che con lo stesso file se la cava in pochi secondi senza particolari incertezze!

Chi lascia la strada vecchia  per la nuova, sa quel che lascia ma non sa quel che trova!

Annunci