Un’altra prova fatta con Ubuntu installato sul portatile nuovo è stata quella di collegare il televisore attraverso l’uscita HDMI: è stato un vero successo!

Non c’è molto da dire: ho inserito il cavo di collegamento e il sistema si è accorto di un nuovo monitor; premento Fn+F8 è stato poi possibile scegliere la modalità “clone”. A quel punto non mi è rimasto che far partire Totem e mettermi comodo! 😉

Premendo più volte Fn+F8 è possibile scegliere fra più modalità: clone, scrivania estesa, solo monitor integrato, solo monitor esterno.

Ho fatto questa veloce prova con:

  • Ubuntu 10.10 – driver nouveau (quelli opensource, non i proprietari!)
  • Asus A52J 15.6″ – nVidia GeForce 310M
  • Samsung serie 6 32″ (quello bianco, per intenderci)
  • Cavo G&BL HDMI high speed with ethernet, dorato, 2 metri

Prima di provare non credevo che sarebbe stato così facile! L’unica difficoltà è che nella modalità scrivania estesa ho perso il puntatore del mouse!

Modifica: riprovando con più calma, ho usato anche le Preferenze del Monitor di GNOME, che permette di scegliere più facilmente la disposizione dei monitor, di cui fornisce anche il nome (il monitor Samsung viene riconosciuto come serie 7 invece che serie 6).

Annunci