Ogni tanto capita che all’improvviso nella testa si formino delle idee nuove, che in maniera inaspettata collegano elementi sparsi e magari proseguono un ragionamento fatto tempo prima e lasciato in sospeso: mi è capitato pochi giorni fa osservando una vecchia macchina che, accelerando, dal tubo di scappamento buttava fuori un sacco di fumo nero.

Se siete fan di Lost e non avete ancora visto la fine della quinta stagione (non ci credo), forse il seguito di questo “lavoro” potrebbe rovinarvene la visione.

Dicevo: guardando quella auto mi è venuto da dire, sorridendo sotto i baffi non rasati, «quello sì che è un mostro di fumo nero». Mi è balenata in testa l’immagine del bassorilievo in cui questo mostro è disegnato, in modo stilizzato, accanto ad Anubis (ok, wikipedia lo chiama Anubi, ma sono anche un fan di Stargate SG-1). Ho fin dall’inizio pensato che i due collaborassero in qualche modo alla gestione dell’aldilà: il mostro ha sicuramente a che fare con la morte e in fondo sembra essere un giudice e un guardiano. «E se Jacob fosse un guardiano?», la mia testa ha posto questa domanda. «E di chi?». «Ma della sua nemesi e degli altri antagonisti… ovviamente…»

Ci sono queste entità sovrannaturali, che hanno conoscenza e possibilità superiori a quelli degli umani ma che però evidentemente non vanno tutti d’amore e d’accordo. Sembra che tra loro abbiano delle leggi (in Lost si parla spesso di regole): magari gli antagonisti di Jacob sono andati contro alcune regole e sono stati “rinchiusi” sull’isola. Parlo al plurale pensando ad una scena in cui nella cabina, il padre di Jack e Claire chiacchierano: probabilmente due antagonisti sotto mentite spoglie (la cosiddetta nemesi dimostra di essere capace di prendere l’aspetto di persone).

Quali regole hanno tali entità? Una sembra essere quella di non potersi uccidere direttamente, ma manipolando gli umani… bel modo di dimostrare di avere ragione…

Beh, comunque sia, adesso Jacob sembra morto (in effetti non stava bene nell’ultima scena in cui lo vediamo) ed essi “stanno arrivando”: le entità prigioniere che possono scappare, adesso che è fuori causa il carceriere?

Se fosse così, cosa ci potremmo aspettare nella prossima annata di Lost? Uno scontro tra due fazioni di esseri sovrannaturali? I vari sopravvissuti dovranno/potranno schierarsi con una delle due fazioni? E anche gli spettatori saranno spinti a prendere posizione?

Annunci